Dedica

M'abboffo e nun stò male*

Si voj magnatte'nfritto de paranza
doppo de li spachetti marinari,
l'ostreche, cozze e antipasti vari,
senza dovè temè guaji con la panza

Nun ciaj bisogno de passà li mari;
che a stosito qui ce ne stà bbondanza
e quanno magni proprio gnente avanza;
viè dunque qui che nun trovi pari.

Stai a tavola e magni senza fretta,
doppo te danno puro er Gambrino,
e c'è frutta e de dorce quarche fetta;

alò viè presto qui, brinna cor vino
a sto ristorante de "La Nocetta"
n'dove rnimmanco er conto è malandrino!

* Ab ovo uscque ad mala (Orazio); Dall'uovo alle mele,
cioè dall'antipasto alla frutta

Claudio Francesconi